Utilizzo del sistema di Termoregolazione del calore

22 giugno 2018
22 giugno 2018, Comments: 0

1I termosifoni del mio appartamento sono tutti freddi, c’e’ qualche guasto?

Ogni radiatore e’ dotato di una valvola termostatica che automaticamente  chiude il flusso dell’acqua calda al radiatore quando in ambiente si raggiunge la temperatura voluta. Se le valvole sono tarate a 20° (di solito nella posizione 3) i radiatori diventano freddi al raggiungimento dei 20° in ambiente.

2Nel mio appartamento sono caldi solo alcuni termosifoni e altri sono freddi, c’e’ qualche guasto?

No, ogni radiatore e’ dotato di una valvola termostatica che opera autonomamente dalle altre e chiude o apre in funzione della temperatura del locale, pertanto si possono avere locali alla medesima temperatura con radiatori caldi o freddi.

3Alcuni termosifoni sono completamente freddi o scaldano solo nella parte alta vicino alla valvola.

Verificare che la valvola termostatica sia nella posizione corrispondente a 20° (di solito 3); se e’ gia’ in quella posizione probabilmente in ambiente ci sono gia’ 20° e la valvola ha chiuso totalmente o parzialmente il passaggio dell’acqua: tutto regolare. Si puo’ fare una controprova portando la manopola della valvola termostatica nella posizione massima (di solito 5).

4valvoleHo portato la manopola della valvola termostatica al valore massimo ma il termosifone anche dopo qualche minuto non si scalda (o si scalda parzialmente).

Se e’ presente sul radiatore una valvolina di sfogo aria provvedere allo sfogo mediante la seguente procedura: chiudere completamente la valvola termostatica, attendere un minuto e aprire la valvolina di sfiato finche’ non esce acqua senza produrre soffi o spruzzi poi riaprire la valvola termostatica al valore massimo e verificare il risultato.

5Ho effettuato lo sfiato dell’aria dal termosifone ma aprendo la valvola al massimo il radiatore anche dopo qualche minuto non si scalda.

Avvisare il conduttore dell’impianto il cui numero di telefono e’ nel cartello sulla porta della centrale termica.

6Ho inavvertitamente urtato il contabilizzatore posto sul radiatore danneggiandolo o rimuovendolo dalla sua posizione e rompendo il sigillo.

Avvisare subito il gestore dell’impianto il quale provvedera’ a sostituirlo (con addebito dei costi), in caso contrario quando verra’ fatta la lettura verra’ evidenziata l’anomalia e non si potra’ contabilizzare il consumo del radiatore, per cui dovra’ essere applicato un consumo presunto.

7I locali dove i radiatori sono coperti dalle tende non si scaldano bene.

Rimuovere le tende perché la valvola termostatica sente la temperatura piu’ calda tra termo e tenda e non quella piu’ fredda del locale e pertanto si chiude; lo stesso vale se la valvola e’ chiusa dentro un copritermo o dietro mobili.

8Nel periodo estivo devo chiudere la valvola per non consumare?

Nel periodo in cui i radiatori sono freddi il contabilizzatore non rileva alcun consumo; in estate la valvola deve essere completamente aperta per evitare che si blocchi in chiusura a causa delle impurita’ che sono nell’acqua, ancora meglio sarebbe chiudere e riaprire la valvola una volta al mese.

9Che temperatura e’ meglio tenere nei locali?

Una temperatura ambiente di 20° di solito e’ sufficiente a garantire il comfort di persone sane mediamente vestite.

FOTO-temperatura

10Come faccio a sapere che temperatura ho in casa?

È necessario avere un termometro da ambiente, anche non particolarmente costoso; consentira’ di regolare le valvole per avere un buon benessere ed un minimo consumo.

11Se tengo una temperatura ambiente maggiore di 20° spendo molto di piu’?

Occorre tenere presente che per ogni grado di temperatura in piu’ si ha un maggior consumo pari a circa il 7%; tenuto conto di cio’ si deve trovare il giusto compromesso tra benessere e relativi costi.

12La valvola termostatica ha una manopola con dei numeri, a quanto devo tenerla per avere 20°?

Di solito nella posizione 3 le valvole termostatiche regolano una temperatura di 20° aumentando o diminuendo di circa 2 gradi per ogni numero in piu’ o in meno, in ogni caso conviene verificare con un termometro.

13Per cambiare aria posso aprire le finestre?

Ai fini del risparmio l’apertura delle finestre deve essere limitata al minimo. Si consiglia di ventilare regolarmente i locali per 2 o 3 volte al giorno aprendo completamente piu’ finestre per un massimo di 5÷10 minuti.

14Quando faccio le pulizie conviene chiudere le valvole termostatiche?

Se le finestre devono rimanere aperte per piu’ di 5 minuti conviene chiudere le valvole per ridurre i consumi e quindi i relativi costi.

15Se ho le finestre con gli spifferi d’aria spendo di piu’?

Sicuramente si, l’aria fredda che entra deve essere riscaldata e il contabilizzatore ne tiene conto.

16Se chiudo le tapparelle o le imposte di notte risparmio?

Sicuramente si, si riduce notevolmente la dispersione di calore attraverso le finestre.

17Se non uso un locale per diversi giorni posso chiudere la valvola del radiatore?

Se una valvola viene regolata a 0 il radiatore rimane sempre freddo ed il relativo contabilizzatore non rileva alcun consumo; e’ opportuno tuttavia tenere chiusa la porta del locale per evitare che i radiatori dei locali vicini consumino di piu’.

18Premendo gli appositi pulsanti nel contabilizzatore posto sul termosifone non si attiva il display?

Verificare ed eventualmente sostituire le pile se il problema persiste avvisare il gestore dell’impianto.

19I numeri che leggo sul display del ripartitore sono i mc di gas che ho consumato?

No, il ripartitore fornisce dei numeri che sono proporzionali al calore emesso dal relativo radiatore; questi numeri, sommati a quelli di tutti i ripartitori del condominio, indicano la percentuale del consumo globale di calore che deve essere attribuita a quel radiatore.

20Se vado in vacanza e chiudo le valvole termostatiche per una settimana non spendo nulla per quel periodo?

No, paghera’ comunque una quota fissa (di solito 25%÷30%), la cui percentuale viene calcolata dal tecnico, che tiene conto delle dispersioni delle tubazioni in centrale termica e lungo le linee di distribuzione.

 foto-valvole

21Se voglio cambiare il radiatore del bagno con un termo-arredo posso farlo?

Si, ma occorre contemporaneamente avvisare il gestore che provvedera’ a modificare la taratura del contabilizzatore per tenere conto della diversa potenza resa ed apporra’ un nuovo sigillo (costi a carico dell’utente).

 termo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>