Nuova Convenzione Bologna: A La Romana, Pinseria, Ristorante

15 maggio 2018
15 maggio 2018, Comments: 0

scopri-la-convenzione

 

 

Dalla rivisitazione di una delle più remote ricette dell’antica Roma, grazie ad un maestro romano, nasce la Pinsa, specialità del nostro locale. Frumento, soia, riso, pasta madre e acqua, ingredienti alla base della ricetta, rendono il suo impasto altamente digeribile sia per il suo basso contenuto di glutine sia per la sua lievitazione lenta e naturale che va dalle 24 alle 72 ore. La Pinsa è un prodotto d’eccellenza che viene controllato e tutelato.

Altra tradizione a cui si lega “A la Romana” di Mauri Marco è la cucina capitolina, fondata su ingredienti di derivazione contadina, di origine vegetale ed animale. I capisaldi di questa cucina sono i primi piatti e secondi piatti di carne e contorni semplici, ma anche fritti pastellati e supplì: Carciofi alla Giudia, Spaghetti alla Carbonara, Tonnarelli Cacio e Pepe, Saltimbocca alla Romana, Abbacchio alla scottadito, Coda alla Vaccinara sono solo alcuni dei piatti tipici di Roma da gustare presso il nostro locale. La ricerca di prodotti freschi e possibilmente biologici e di ingredienti della terra di origine, è alla base della nostra filosofia. Verdure, ortaggi e frutta vengono rigorosamente selezionati e acquistati direttamente dal contadino.

Il ristorante pinseria offre, inoltre:
– più di dieci tipi di birre artigianali selezionate e suggerite per le nostre pinse
– scelta di vini DOP da accostare ai nostri piatti
– servizio di asporto per fritti e pinse (non si effettuano consegne a domicilio)
– piccola area giochi per bambini
– oltre 70 posti a sedere
– possibilità di organizzare pranzi e cene di lavoro e di piacere, feste e compleanni con menù personalizzabili

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>